lunedì 7 luglio 2014

Che colore hanno

Cliente: "Mi prendi una copia di Che colore hanno i sentimenti? per favore?"

Io: "Un attimo che controllo se... Non ce l'abbiamo, mi dispiace."

Cliente: "Ma se in vetrina ho visto un cartello con la pubblicità."

Io: "Davvero? Strano perché... Infatti, non risulta un libro con quel titolo in commercio."

Cliente: "E il cartello qui fuori allora?"

Io: "Non lo so, usciamo a vedere."

12 commenti:

  1. Certo che se una campagna pubblicitaria non riesce a comunicare il titolo di un libro... In quella posizione, oggettivamente il titolo è l'ultima cosa che uno nota, a farci attenzione.

    RispondiElimina
  2. Da grafico ammetto che il manifesto non è propriamente a prova di idiota…

    RispondiElimina
  3. Hera
    effettivamente, non ha tutti i torti questo cliente. Vabbè che doveva guardare meglio ma sembra davvero un titolo, quello!

    RispondiElimina
  4. In ogni caso, il cliente voleva leggere il libro: mi sembra l'essenziale ;-)

    RispondiElimina
  5. Bisogna anche dire che il titolo richiesto dal cliente era ben migliore di quello reale

    RispondiElimina
  6. stavolta ha ragionissima

    RispondiElimina
  7. Cavolo senza conoscerlo avrei chiesto esattamente la stessa cosa probabilmente xD pubblicità ingannevole xD sono rimasto per 5 secondi buoni a guardare la foto cercando di capire dove avesse sbagliato il cliente xD

    RispondiElimina
  8. Sì, pure io... povero cliente, stavolta non si merita strali :)

    RispondiElimina
  9. Spero che alla fine abbia comprato ugualmente il libro.

    RispondiElimina
  10. Dopo 'Il colore dei soldi' un nuovo grande romanzo cromatico.

    RispondiElimina
  11. Dopo "Cinquanta sfumature di grigio", ecco a voi "Il nero e l'argento".

    Sperando che invece non miri a emulare Stendhal ;-)

    RispondiElimina
  12. Stamattina qualuno ti ha chiesto: "Avete libri su Germania-Brasile?" :)

    RispondiElimina